Regolamento

Il regolamento del Comites

ART. 1 – COMPOSIZIONE, FUNZIONE E DURATA IN CARICA
Il Comites è composto da 12 membri la cui elezione, funzione e durata in carica sono stabiliti dalla legge 286 del 27.10.2003.

ART. 2 – DECADENZA DEI MEMBRI
La mancanza immotivata per tre sedute consecutive comporta la decadenza dalla carica. I membri deceduti, dimissionari o decaduti, sono sostituiti di diritto con i primi candidati non eletti della lista cui appartengono.

ART. 3 – POTERI E FUNZIONI DEL PRESIDENTE
Il Presidente ha la rappresentanza legale del Comitato. Egli convoca il Comitato almeno una volta ogni quattro mesi e tutte le volte che ne faccia richiesta scritta almeno un terzo dei suoi componenti, oppure il capo dell’ufficio consolare.

ART. 4 – POTERI E FUNZIONI DELL’ESECUTIVO
L’Esecutivo, eletto dal COMITES nel suo seno, è composto da un numero di membri non superiore ad un terzo dei suoi componenti. Il presidente del Comitato fa parte  dell’Esecutivo e lo presiede. L’Esecutivo preparare le sessioni del Comitato ed opera secondo le sue direttive tra una sessione e l’altra. Fa fronte a situazioni di emergenza che potrebbero sorgere tra una sessione e la seguente. Informa la collettività italiana sulle delibere del Comitato, attraverso i mezzi di cui dispone. Collabora con le Commissioni di lavoro e interviene in ausilio delle stesse nell’espletamento di pratiche correnti.

ART. 5 – VALIDITÀ DELLE RIUNIONI E DELIBERAZIONI
Il COMITES adotta le decisioni a maggioranza semplice. In caso di parità prevale il voto del Presidente. Per la validità delle votazioni è necessaria la presenza della metà più uno dei componenti in carica.

ART. 6 – COMMISSIONI DI LAVORO
Il COMITES può istituire Commissioni di lavoro, di cui possono essere chiamati a far parte esperti esterni. Esse sono presiedute da un membro del Comitato. Alle loro riunioni può partecipare il capo dell’ufficio consolare o un suo rappresentante. I progetti delle Commissioni di lavoro saranno sottomessi all’approvazione del Comitato. La realizzazione dei progetti compete esclusivamente alle Commissioni, il cui lavoro sarà seguito e verificato dall’Esecutivo. Quest’ultimo risponderà di eventuali disfunzioni e incompetenze di fronte al Comitato e, in questi casi, può revocare l’incarico alla Commissione.

ART. 7 – RIUNIONI DEL COMITES
Il Presidente convoca e presiede la riunione del Comitato per iscritto, dieci giorni prima della data fissata per la riunione. In caso di assenza o impedimento del Presidente, la seduta è presieduta dal Vice Presidente. La convocazione, da inviarsi ai componenti del Comitato e al capo dell’ufficio consolare, dovrà contenere l’ordine del giorno con allegato il progetto di verbale della riunione precedente, unitamente al verbale approvato della penultima riunione.

ART. 8 – VERBALI DELLE RIUNIONI
I verbali sono redatti dal Segretario del COMITES ed approvati alla successiva riunione. Essi descrivono in modo in modo sintetico le proposte presentate e le decisioni adottate.

ART. 9 – RIMBORSI SPESE PER MISSIONI
Qualora i membri del Comitato siano chiamati fuori sede (Circoscrizione consolare di Ginevra) a rappresentare il COMITES in riunioni dove è richiesta la loro presenza, esclusivamente le spese di viaggio, vitto e alloggio, sono rimborsate nella seguente misura:
Per la spesa del viaggio è rimborsato il costo del biglietto ferroviario in seconda classe. Eccezionalmente, previa autorizzazione dell’Esecutivo, nel caso in cui si debba viaggiare in auto, le spese sono rimborsate nella misura di Fr.S. 0,65 al Km.
Le spese per il vitto sono rimborsate fino a concorrenza di Fr.S. 30.- per ognuno dei due pasti principali. La cena è rimborsata se il rientro in sede avviene dopo le ore 20.00.
In caso di pernottamento sono rimborsate le spese di alloggio in hotel di categoria tre stelle.
Tutte le spese dovranno essere giustificate con titolo di trasporto, fatture o scontrini pagati.

ART. 10 – DISCREZIONE
I membri del Comitato sono tenuti ad osservare la massima riservatezza su tutti gli argomenti nell’ambito delle riunioni del COMITES.
Approvato durante la seduta del COMITES il: 26 aprile 2006